Chi siamo e Storia

La struttura nacque per iniziativa dell’Ordine dei Padri Domenicani, con la decisiva spinta del Maestro Generale, Padre Emanuele Suarez, e Provinciale, Padre Ambrogio Gullo da Linguaglossa, e con il contributo delle famiglie linguaglossesi e siciliane, emigrate nel nuovo mondo, com’è testimoniato dai loro nomi incisi sui vetri artistici che decorano le finestre della Chiesa dedicata a San Nicola da Bari e inserita all’interno del complesso monumentale.

I lavori di costruzione, come testimoniato dalla lapide conservata all’interno dell’edificio, iniziarono nel 1947. Ebbe ruolo nella realizzazione il Padre Bernardo Scammacca, discendente della nobile famiglia siciliana, così come l’omonimo Beato Bernardo la di cui statua orna uno spazio dell’emiciclo che delimita la cattedrale di Catania.

I Padri Domenicani scelsero come ubicazione il lato sud di Linguaglossa, ove sorgeva la Chiesa di San Nicola, donata dalla Curia Vescovile di Acireale all’Ordine dei Padri Domenicani, e un prospiciente belvedere dal quale era possibile ammirare la bellezza del mare Jonio.

Particolarmente curato il progetto architettonico che ha investito l’intero quartiere: fa parte dell’architettura anche il Viale Tommaso Fazello e la P.zza Ambrogio Gullo che, insieme al piazzale, costituiscono un calice in cui si immerge l’ostia rappresentata dal monumentale colonnato.

L’edificio in passato ha ospitato il seminario domenicano, fu sede di scuola superiore con internato e, successivamente, casa di ospitalità per gruppi ecclesiali.

Dal marzo 2015 la struttura è stata affidata dalla Provincia Domenicana di Sicilia, essendo provinciale Rev.do Prof. Padre Francesco La Vecchia, alla Confraternita Sant’Egidio Abate che si propose di riportarla alla precedente notorietà e al servizio della società, così come fu fatto grazie anche a fondi regionali.

Attualmente, essa conta 80 stanze (per 160 posti letto), tutte dotate dei confort di base: bagno con doccia e bidet, TV, servizio bar, ristorante, wifi; auditorium per 180 persone e di sale studio e riunioni.

La chiesa, subordinatamente al consenso dell’Arcipretura di Linguaglossa, può essere sede di celebrazione liturgica matrimoniale con disponibilità degli ambienti di intrattenimento.

Ampio parcheggio

Attualmente, per accordo condiviso con la Provincia Domenicana, la struttura è affidata alla Fondazione Mediterranea G.B. Morgagni.

Viene mantenuta la destinazione a casa per ferie, estesa alla accoglienza convegnistica e congressuale scientifica e formativa professionale.

La Fondazione Morgagni, associazione onlus iscritta al n. 20 nel registro delle persone giuridiche private presso la Presidenza della Regione Siciliana, la gestisce senza fine di lucro, essendo l’eventuale utile destinato alla ricerca scientifica nell’ambito oncologico, delle tecnologie chirurgiche e metaboliche (sede i laboratori di ricerca annessi al Policlinico “Morgagni – Catania Ospedalità Privata).

La Fondazione beneficia della norma del 5X1000 – C.F. 03617060870.